Pubblicata il 28 giugno 2021 | Amministrazione Comunale

Scavo archeologico alla Delizia di Benvignante

Scavo archeologico alla Delizia di Benvignante...
Nell'ambito delle attività per il recupero edilizio della Delizia di Benvignante, eseguite sotto la direzione scientifica della Soprintendenza, è emerso un interessante pozzo "tombato" e cioè occluso internamente con del terreno, il quale pare essere molto più antico dell'altro più noto pozzo posto al centro del cortile.

In accordo con la Soprintendenza e con il Comune di Argenta durante le giornate del 24, 25, 26 e 27 giugno è stato eseguito uno scavo archeologico stratigrafico a secco del primo pozzo rinvenuto fino all'emersione del livello di falda, punto dal quale lo scavo è proseguito “in umido” con operatori dotati di attrezzature subacquee e con l'ausilio di pompe. Lo scavo di questo pozzo appare di estremo interesse dal punto di vista archeologico perché il materiale ceramico recuperato al suo interno potrebbe fornire uno spettro cronologico per una fase di frequentazione dell'area ben precedente all'anno di costruzione della Delizia di Benvignante, ovvero al 1464.

A questa ultima data è invece associato l'altro pozzo, che verrà anch'esso ispezionato da sommozzatori archeologi professionisti per ricercare elementi di carattere costruttivo che possano gettare nuova luce sulle tecniche e la cronologia del manufatto puteale.
I lavori di scavo archeologico concordati con la Dott.ssa Chiara Guarnieri della Soprintendenza, che ha assunto la Direzione scientifica dell'intervento, sono stati coordinati e diretti sul campo dal dott. Xabier Gonzalez Muro - Studio Pegaso Archeologia con la collaborazione dei membri del Gruppo archeologico Ravennate (GRA) e dell'Associazione Culturale Torrione - Delizia di Benvignante.

Alla fine della prima "ispezione" si è valutato di procedere con ulteriori indagini che si svolgeranno dopo l'estate.

“Vogliamo ringraziare tutti i partecipanti e i volontari per l'impegno profuso in questo interessante progetto di ricerca archeologica, in particolare modo l'associazione Torrione - Delizia di Benvignante: la presidente Daniela Pignatti e la segretaria Vanna Buzzoni, che hanno partecipato insieme ad altri volontari alle ricerche e soprattutto hanno creduto fortemente in questo progetto finanziando i lavori di scavi. La Delizia di Benvignante oltre ad essere un bene riconosciuto, nasconde nella terra su cui sorge ancora molti segreti, e la sua storia è probabilmente molto più antica di quanto si creda.”

Sauro Borea - Assessore Ambiente - Decentramento
Allegati alla pagina
foto 2
Dimensione file: 327 kB [Nuova finestra]
foto 3
Dimensione file: 191 kB [Nuova finestra]
Anagrafica dell'Ente
Comune di Argenta
Piazza Garibaldi 1
44011 Argenta (FE)
Tel. 0532.330.111- Fax 0532-330.217
Cod. ISTAT 038/001
Partita I.V.A. 00108090382
Codice Fiscale 00315410381
municipio@pec.comune.argenta.fe.it

Accessibilità
Questo sito, interamente gestito con il CMS i-Plug, è accessibile a tutti gli utenti poiché il codice che lo sostiene è compatibile con le direttive del W3C che definisce gli standard di sviluppo per il web: XHTML1.0 - Mobile friendly

Crediti
La gestione di questo sito è a cura della redazione del comune di Argenta
Responsabili del sito alla sezione note legali
Privacy GDPR
Pubblicato nel marzo del 2015
Realizzazione sito Punto Triplo Srl
Area riservata