Condividi:

facebook twitter linkedin google email

Unioni Civili e Convivenze di Fatto

Modalità

UNIONI CIVILI – CONVIVENZE DI FATTO

La Legge n.76 del 20 maggio 2016 pubblicata sulla G.U. N.118 del 21/05/2016 “ Regolamentazione delle unioni civili tra persone dello stesso sesso e disciplina delle convivenze” , in vigore dal 05/06/2016, regola e definisce i diritti e i doveri di tutte le coppie che, non riconoscendosi nello schema del matrimonio, decidono di costruire e progettare una vita insieme, che si tratti di unioni civili (coppie omosessuali) o convivenze di fatto (coppie sia omosessuali che eterosessuali).

Per le unioni civili tra persone dello stesso sesso, in data 29 luglio è entrato in vigore il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 144 del 23/07/2016 recante la disciplina transitoria relativa alle disposizioni previste dalla legge 76/2016 in attesa dei decreti legislativi che nei sei mesi successivi all'entrata in vigore della legge dovranno essere adottati dal Governo al fine di adeguare i testi di legge vigenti al nuovo istituto.
L'unione civile intesa come “specifica formazione sociale” tra persone dello stesso sesso si costituisce con dichiarazione resa all'ufficiale di stato civile ed alla presenza di due testimoni.
In pratica vi è una equiparazione molto accentuata del nuovo istituto al matrimonio tradizionale tra persone eterosessuali, sia nella fase preliminare degli accertamenti dei presupposti, sia nella sostanza e nella forma della celebrazione e sia nella fase della nullità dell'unione civile nonché della separazione personale e dello scioglimento dell'unione civile.

Per le convivenze di fatto la nuova legge stabilisce precisi diritti per i conviventi, in materia di alloggi, in caso di malattia o ricovero e in ambito penitenziario. I conviventi potranno stipulare uno specifico contratto per quanto riguarda i rapporti patrimoniali.
Si intendono “conviventi di fatto due persone maggiorenni unite stabilmente da legami affettivi di coppia e di reciproca assistenza morale e materiale, non vincolate da rapporti di parentela, affinità o adozione, da matrimonio o da una unione civile”.
Per l'accertamento della stabile convivenza si fa riferimento alla dichiarazione anagrafica di costituzione di una famiglia.
La normativa inerente la convivenza di fatto (commi 36-65) è in vigore dal 5 giugno 2016.

Cosa occorre

Come previsto dal Codice dell'Amministrazione Digitale (D.Lgs. 7-3-2005 n. 82 e dalle regole tecniche definite con dpcm 13-11-2014, la pubblica Amministrazione deve mettere a disposizione dei cittadini uno strumento per la compilazione on-line delle proprie istanze, a questo scopo, abbiamo dematerializzato la nostra modulistica.
Per poter compilare ed inviare le istanze nel rispetto delle norme sulla sicurezza, è necessario essere utenti registrati SPID oppure utenti Federa con livello di affidabilità "alto".
Effettuato l'accesso occorre compilare i campi facendo attenzione che alcuni di essi sono obbligatori. Ultimata la compilazione vi sono due opzioni:
premendo "salva definitivamente" l'istanza viene inviata direttamente alla PEC del protocollo; oppure
premendo "salva in bozza" sarà possibile rientrare successivamente completare ed inviare.
Il modulo verrà inviato con firma elettronica:
definizione di firma elettronica: l'insieme dei dati in forma elettronica, allegati oppure connessi tramite associazione logica ad altri dati elettronici, utilizzati come metodo di identificazione informatica (Federa o SPID)

per qualsiasi difficoltà in fase di registrazione o di compilazione contattare il SIA:
0532.330312 roberto - 0532.330345 federica - 0532.330251 marco. oppure inviate una e-mail a webmaster[@]comune.argenta.fe.it

Compila il modulo on-line collegato a questa funzione
Anagrafica dell'Ente
Comune di Argenta
Piazza Garibaldi 1
44011 Argenta (FE)
Tel. 0532.330.111- Fax 0532-330.217
Cod. ISTAT 038/001
Partita I.V.A. 00108090382
Codice Fiscale 00315410381
municipio@pec.comune.argenta.fe.it

Accessibilità
Questo sito, interamente gestito con il CMS i-Plug, è accessibile a tutti gli utenti poiché il codice che lo sostiene è compatibile con le direttive del W3C che definisce gli standard di sviluppo per il web: XHTML1.0 - Mobile friendly

Crediti
La gestione di questo sito è a cura della redazione del comune di Argenta
Responsabili del sito, policy e privacy alla sezione note legali
Pubblicato nel marzo del 2015
Realizzazione sito Punto Triplo Srl
Area riservata