Condividi:

facebook twitter linkedin google email
Pubblicata il 12 settembre 2017 | Avvisi pubblici

Domenica 17 settembre si terrà la 5^ Marcia della Pace della Romagna.

A 50 anni dalla morte di don Lorenzo Milani, che difese le ragioni degli obiettori di coscienza al servizio militare, i marciatori chiederanno che:
a) l'Italia firmi il trattato per la messa al bando delle armi nucleari approvato dall'Onu il 7 luglio 2017;

b) si riveda nelle parti negative il Libro Bianco della Difesa (approvato dal Consiglio dei Ministri nel febbraio 2017), per adeguarlo al dettato dell'art.11 della nostra Costituzione;

c) si istituiscano i Corpi Civili di Pace e si approvi la proposta di legge di iniziativa popolare per l'istituzione del Dipartimento per la difesa civile non armata e nonviolenta;

d) si preveda un serio programma di riconversione dell'industria bellica a partire da quelle imprese a controllo pubblico come Leonardo SpA (ex Finmeccanica);

e) sia ridata completa attuazione alla legge 185 del 1990 per evitare di vendere armi a Paesi in guerra o a Paesi che violano i Diritti Umani;

f) si contengano gli aumenti al Bilancio della Difesa, quelli palesi o quelli “mimetizzati” in altri bilanci dello Stato, attuando le parole dell'ex Presidente della Repubblica Sandro Pertini di “svuotare gli arsenali e riempiere i granai”, aumentando quindi le spese sociali soprattutto per giovani, anziani, disoccupati e migranti.

Provenienti dalle diverse città della Romagna, i pacifisti convergeranno in bici, auto, treno verso piazza Garibaldi accanto alla Rocca di Forlimpopoli.

Qui, alle ore 10, presenteranno la Marcia: l'assessore Sara Pignatari, Raffaele Barbiero del Centro Pace di Forlì e Eugenio Melandri, uno dei principali promotori della campagna che portò alla legge 185 del 1990 che regolamenta l'esportazione delle armi, cofondatore della Associazione Obiettori Nonviolenti, attualmente presidente della onlus ChiAma l'Africa e recentemente insignito dalla sua città natale del Premio Brisighella per la Pace e i Diritti Umani.

Alle 10.30 si partirà a piedi e alle 13, dopo circa 8 km, si arriverà alla Rocca di Bertinoro, città dell'accoglienza, con le conclusioni ufficiali delle autorità organizzatrici.

Durante tutta la giornata, con orario continuato dalle ore 10 alle ore 17.30, sarà visitabile il Museo Interreligioso. Sono inoltre previsti banchetti informativi delle associazioni aderenti alla Marcia e concerto dei Flysuit, giovane band forlivese.

Dalle 14.30 alle 17.30 da Piazza del Monumento del Vignaiolo di Bertinoro servizio bus navetta per il ritorno a Forlimpopoli.
La manifestazione si terrà anche in caso di maltempo. 

Altre informazioni su https://www.facebook.com/Marci aDellaPaceRomagnalaForliBertinoro
Anagrafica dell'Ente
Comune di Argenta
Piazza Garibaldi 1
44011 Argenta (FE)
Tel. 0532.330.111- Fax 0532-330.217
Cod. ISTAT 038/001
Partita I.V.A. 00108090382
Codice Fiscale 00315410381
municipio@pec.comune.argenta.fe.it

Accessibilità
Questo sito, interamente gestito con il CMS i-Plug, è accessibile a tutti gli utenti poiché il codice che lo sostiene è compatibile con le direttive del W3C che definisce gli standard di sviluppo per il web: XHTML1.0 - Mobile friendly

Crediti
La gestione di questo sito è a cura della redazione del comune di Argenta
Responsabili del sito, policy e privacy alla sezione note legali
Pubblicato nel marzo del 2015
Realizzazione sito Punto Triplo Srl
Area riservata